Cacao equosolidale per un cioccolato sopraffino

I prezzi del cacao sul mercato mondiale subiscono forti oscillazioni e la coltivazione spesso grava sull’ambiente. Con i ricavi del loro raccolto, i coltivatori di cacao a volte non coprono neanche le spese di produzione. Ecco perché puntiamo su una produzione di cacao equa e sostenibile.

Scegliamo il cacao Fairtrade Max Havelaar

Cacao Fairtrade significa maggiore stabilità economica per i piccoli coltivatori e più autodeterminazione nelle cooperative organizzate democraticamente. Con i premi Fairtrade si può investire nelle infrastrutture per l’educazione e la salute, o per migliorare le condizioni di coltivazione – per noi un motivo più che sufficiente per scegliere il cacao Fairtrade Max Havelaar.

Attualmente il 76,2% delle nostre tavolette di cioccolato a marca propria proviene dal commercio equosolidale, e per prodotti apprezzati come i gipfel al cioccolato abbiamo optato per il cacao Fairtrade. Questo è possibile anche perché la nostra casa di produzione Chocolats Halba collabora direttamente con cooperative Fairtrade in Perù, Ecuador, Honduras e Ghana.

La produzione del cacao è manuale

  • Ci impegniamo a favore di una produzione di cacao equa e sostenibile.
    Frutti del cacao; foto: Remo Nägeli
  • Raccolta dei coltivatori di cacao.
    Raccolta del cacao; foto: Remo Nägeli
  • I coltivatori di cacao aprono i frutti dopo la raccolta.
    Apertura dei frutti del cacao; foto: Remo Nägeli
  • I premi del commercio equo e solidale possono essere utilizzati per investire nel miglioramento delle condizioni di crescita.
    Aiutanti impegnati nella raccolta; foto: Remo Nägeli
  • Il commercio equo e solidale del cacao significa una maggiore stabilità finanziaria per i piccoli coltivatori.
    Fave di cacao messe a essiccare; foto: Remo Nägeli
  • Per il cacao, scommettiamo sul Fairtrade Max Havelaar.
    Fave di cacao essiccate, foto: Remo Nägeli

Ampliamento del modello Fairtrade

Siamo la prima azienda svizzera che da maggio 2018 introduce gradualmente i label Fairtrade ampliati. Il label «Fairtrade Sourced Ingredient» consente la certificazione Fairtrade anche di singoli ingredienti coltivati e commercializzati a condizioni equosolidali. I «Fairtrade Sourcing Programs», fino ad oggi applicabili a cacao, zucchero e cotone, ora sono disponibili per tutte le materie prime a eccezione di caffè e banane. Grazie agli ingredienti Fairtrade i coltivatori e gli operai del sud del mondo possono ottenere maggiori introiti a condizioni Fairtrade, mentre per i consumatori si amplia l’assortimento Fairtrade. I severi standard del label rimangono invariati.

Cacao sostenibile dall’Honduras

In stretta collaborazione con la nostra affiliata Chocolats Halba ci impegniamo per il cacao sostenibile dall’Honduras. L’obiettivo del progetto è la coltivazione del cacao secondo criteri ecologici e sociali. Oltre a misure per la tutela della foresta pluviale, il progetto prevede metodi di coltivazione bio che producono effetti positivi per la biodiversità.

Nelle piantagioni vengono inoltre piantati alberi di latifoglie, sia per proteggere le piante di cacao sia per garantire un’ulteriore reddito a lungo termine con la vendita del legname, per ammortizzare le oscillazioni di produttività delle piante di cacao. I corsi di formazione, la costruzione di infrastrutture per le fasi di trasformazione successive e i rapporti commerciali equi e duraturi migliorano le condizioni di vita dei coltivatori di cacao locali. Il cioccolato certificato Bio Suisse e Max Havelaar proveniente da questo progetto è in vendita con il marchio Coop Naturaplan dal 2013.

Fatto n. 188 – Il nostro cioccolato viene suddiviso in maniera equa già in fase di produzione

Gli ultimi fatti sul cacao

Scoprite i nostri ultimi fatti per una maggiore sostenibilità: se ne aggiungono continuamente di nuovi!

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.