Dal 2012 Coop si impegna a ridurre il consumo di plastica e ad adottare progressivamente alternative sostenibili. In questo modo sono state ottimizzate dal punto di vista ecologico o ridotte oltre 24.000 tonnellate di materiali d'imballaggio.

La riduzione del consumo di plastica è un processo graduale. E in tale contesto è essenziale che le alternative siano nel complesso ragionevoli e più ecologiche dei prodotti e delle confezioni utilizzati fino ad ora. Reti in cellulosa e scatole in carta erba sono solo alcune delle possibili alternative. Per la frutta e la verdura bio Coop utilizza ElastiTag e adesivi. Inoltre, i Ristoranti e i Take it Coop in tutta la Svizzera propongono stoviglie riutilizzabili al posto delle versioni usa e getta.

Trovate ulteriori informazioni nel numero di Cooperazione del 16.6.2020: "Coop riduce la plastica".

Road map degli imballaggi

La nuova roadmap per gli imballaggi riassume i futuri obbiettivi di Coop: in primo luogo entro il 2026 si intende risparmiare il 20 percento di plastica su prodotti monouso e imballaggi, che saranno ottimizzati. I processi impiegati a partire dai fornitori e fino ai punti di vendita Coop verranno concepiti sempre più come cicli chiusi e i materiali riciclabili saranno riutilizzati per ridurre i rifiuti. Entro il 2026 Coop amplierà l'offerta di prodotti senza confezione e di packaging riutilizzabili per il fabbisogno quotidiano.

Attuali conversioni

Qui trovate tutti gli aggiornamenti sul processo di riduzione della plastica da Coop. Il passaggio alle alternative ecologiche avviene in modo graduale.

5 consigli per ridurre la plastica

Consiglio N. 1: Portare con sé lo zaino, il cestino o la borsa per fare la spesa

Che sia uno zaino, un sacchetto in tessuto o un sacco di iuta, fare la spesa con le borse riutilizzabili è sempre la scelta più ecologica. E se l'ultima volta ve la siete dimenticata, perché non avevate previsto di fare acquisti: Non buttate via subito i sacchetti monouso puliti, riutilizzateli più volte.

Consiglio N. 2: Utilizzare una Multi-Bag per frutta, verdura e frutta secca

Con Multi Bag, nei nostri supermercati offriamo un sacchetto multiuso per frutta e verdura. Un'innovazione assoluta, realizzata con cellulosa certificata FSC® e contrassegnata dal label Oecoplan.

Consiglio N. 3: Portare con sé i propri contenitori per il banco formaggi, carne e pesce

Chi vuole comparare carne o formaggio al banco, può portare il proprio contenitore da casa e utilizzarlo per acquistare i prodotti. L'importante è che i contenitori siano puliti e realizzati con un materiale infrangibile.

Con le stazioni di riciclaggio Coop riprende molti oggetti e li reinserisce nel ciclo di riciclaggio.

Consiglio N. 4: Raccogliere e smaltire correttamente gli imballaggi e gli altri rifiuti

I punti di raccolta nei nostri supermercati permettono di riciclare ogni anno 200 milioni di bottiglie in PET, pari a circa 6950 tonnellate. Ricicliamo inoltre tutte le bottiglie in plastica, le cartucce di gas per i montapanna Kisag e per gli apparecchi Soda, le capsule di caffè in alluminio, le batterie, gli elettrodomestici e le lampadine. 

Consiglio N. 5: Per le pietanze e le bevande da asporto servirsi di contenitori riutilizzabili

Lasciando un deposito di 10 franchi, in tutti i Ristoranti e i Take it Coop potete richiedere uno dei box reCIRCLE. Scegliendo un contenitore riutilizzabile al posto delle solite stoviglie usa e getta, anche solo una volta a settimana, è possibile risparmiare 1,5 kg di plastica e 52,5 litri di rifiuti all'anno.

Partner & associazioni

La Scuola superiore di Life Sciences (HLS FHNW) è entusiasta della collaborazione

«La quantità di rifiuti in Svizzera cresce anno dopo anno (730 kg per abitante per anno al 2016). In particolare, i rifiuti generati dagli imballaggi suscitano crescente malcontento nelle persone più attente alle tematiche ambientali. La HLS FHNW è lieta di contribuire concretamente insieme a Coop all'utilizzo sostenibile delle risorse e alla riduzione dei rifiuti generati dagli imballaggi in Svizzera. Le soluzioni alternative permettono di risparmiare sui materiali senza dover rinunciare alla differenziazione tra prodotti convenzionali e biologici.»

Bio Suisse è l’organizzazione che riunisce i produttori biologici svizzeri ed è la titolare del marchio della Gemma.

Bio Suisse approva la riduzione degli imballaggi

«Tanto quanto basta: è questo il motto di Bio Suisse quando si parla di imballaggi. Le confezioni proteggono i prodotti Gemma e sono necessarie per il rispetto dell'etichettatura prevista dalla legge. Sono da preferire i materiali riciclabili o ecologici, così come quelli riutilizzabili. Bio Suisse accoglie con favore il costante impegno di Coop per la riduzione e il miglioramento degli imballaggi dei prodotti Gemma.»

Drehscheibe Kreislaufwirtschaft (Piattaforma dell'economica circolare)

«Drehscheibe Kreislaufwirtschaft» è una piattaforma lanciata da Swiss Recycling con l'obiettivo di promuovere la chiusura dei cicli degli imballaggi in Svizzera. La piattaforma fornisce importanti informazioni e promuove lo scambio tra i partner, di cui fa parte anche Coop. I partner della «Drehscheibe Kreislaufwirtschaft» si confrontano per definire i requisiti degli imballaggi adatti a questo modello circolare.

Allianz Design for Recycling Plastics

Gli attori dell'intera catena del valore aggiunto degli imballaggi in plastica si sono uniti nell'«Allianz Design for Recycling Plastics» per promuovere insieme un'economia circolare sostenibile della plastica. Coop fa parte di questo gruppo che ha l'obiettivo di rendere il processo di riciclaggio più semplice, più trasparente e più in linea con le esigenze del mercato per ottenere in seguito materiale riciclato di buona qualità da utilizzare in nuovi imballaggi. Così facendo si intende chiudere i cicli e ridurre l'inquinamento ambientale derivante dagli imballaggi in plastica.