Fairtrade: una questione di rispetto

Con i fornitori abbiamo instaurato un rapporto di partnership, poiché equità, rispetto e trasparenza rappresentano il segreto del successo comune e di una crescita sostenibile. L'aspetto più importante per noi è l'equità: nella coltivazione e trasformazione delle materie prime, così come nel commercio.

Standard sociali minimi per tutto l'assortimento

Per le nostre marche proprie si applicano direttive severe. Ci impegniamo affinché anche per la merce prodotta in modo convenzionale vengano rispettati gli standard sociali minimi. I nostri partner commerciali e le fasi a monte della loro filiera produttiva devono pertanto adottare misure adeguate per garantire il rispetto delle disposizioni legali vigenti nel Paese e delle convenzioni e linee guida emesse dalle Nazioni Unite (ONU), dall'OCSE e dall'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL). Nei Paesi più a rischio promuoviamo inoltre l'introduzione del Code of Conduct della Business Social Compliance Initiative (BSCI) o di altri standard affini, come prescritto nelle Direttive sull'approvvigionamento sostenibile.

Fairtrade Max Havelaar

Grazie al programma di approvvigionamento Coop Fairtrade, i coltivatori possono ora vendere più di 300 tonnellate di cacao in più all'anno a condizioni Fairtrade.

In Svizzera siamo il principale distributore di prodotti a marchio Fairtrade Max Havelaar e disponiamo del più vasto assortimento di prodotti da commercio equosolidale a livello mondiale. Un prodotto equosolidale su due acquistato in Svizzera proviene da uno dei nostri negozi, e continuiamo a convertire interi assortimenti utilizzando materie prime del sud ottenute nel rispetto degli standard del commercio equosolidale.

Sostegno dei produttori del sud

Dal 1992 collaboriamo a stretto contatto con Max Havelaar per sviluppare la gamma di prodotti Fairtrade. Fairtrade consente ai piccoli coltivatori e ai lavoratori di migliorare il proprio reddito e di conseguire una maggiore stabilità finanziaria. Con il premio Fairtrade, i piccoli coltivatori e i lavoratori possono fare anche investimenti per il futuro.

Crediamo nel commercio equosolidale e intendiamo effettuare il passaggio a Fairtrade di tutti i nostri marchi che contengono materie prime provenienti da paesi emergenti e in via di sviluppo. Per raggiungere i nostri obiettivi intendiamo convertire tutto il nostro assortimento di succhi di frutta, vari tipi di riso asiatico o tavolette di cioccolato al programma Fairtrade Max Havelaar. Dalla metà del 2018, siamo la prima azienda svizzera a introdurre gradualmente i nuovi label degli ingredienti. Con il nuovo label è possibile dimostrare la certificazione Fairtrade anche per singoli ingredienti coltivati e commercializzati a condizioni equosolidali.

Coop è stata la prima azienda di vendita al dettaglio in Svizzera a introdurre un programma per il cacao del commercio equo e solidale.

Premi Fairtrade da oltre 4,6 milioni di dollari

Della vendita dei prodotti a marchio Fairtrade Max Havelaar beneficiano quasi 1,6 milioni di piccoli coltivatori e lavoratori. I premi Fairtrade che accumuliamo aumentano costantemente e ammontano già a più di 4,6 milioni di dollari all’anno. Dal 1992 Coop ha pertanto versato un totale di 44,9 milioni di dollari in premi Fairtrade.

L'approccio di Fairtrade Max Havelaar, che sosteniamo da oltre 25 anni, si basa tra l’altro su questi quattro elementi:

  • Autodeterminazione e atteggiamento responsabile: con la partecipazione al voto all'interno di cooperative organizzate democraticamente e comitati di lavoratori.
  • Redditi più alti e più stabili, anche grazie al prezzo minimo.
  • Investimenti per il futuro grazie al premio Fairtrade: il premio Fairtrade permette ai contadini e ai lavoratori di investire ad esempio nello sviluppo e nel potenziamento di infrastrutture locali, in progetti in materia di sicurezza e salute, nella formazione e nel training nonché in misure correttive per la qualità.
  • Relazioni commerciali a lungo termine: collaborazioni solide e basate sulla fiducia garantiscono ai contadini la sicurezza di vendite stabili e a lungo termine.

Queste relazioni commerciali a lungo termine apportano grandi benefici anche a noi, poiché ci permettono di migliorare la qualità in modo più rapido e duraturo.

Pro Montagna

Coop sostiene insieme alle zone di montagna di Pro Montagna.

Con il nostro marchio dedicato ai prodotti delle regioni di montagna promuoviamo lo sviluppo dell'economia alpina svizzera. Per garantire posti di lavoro e prospettive future, le materie prime devono provenire ed essere lavorate nelle regioni di montagna. Parte dei ricavi dei prodotti Pro Montagna va a sostenere il Padrinato Coop per le regioni di montagna, promuovendone così lo sviluppo.

Naturaline – Tessili equosolidali e cosmetici

Coop ha tessuti Naturaline realizzati esclusivamente con cotone bio.

Da oltre 20 anni il nostro marchio Naturaline rappresenta un modello a livello sociale e ambientale nella produzione di tessili. Il cotone bio proviene esclusivamente da progetti bioRe realizzati in India e Tanzania. Ogni fase della lavorazione – dalla coltivazione del cotone bio alla finitura del capo d'abbigliamento – avviene secondo severi standard ecologici e sociali. Tutte le aziende partner della filiera produttiva Naturaline realizzano un audit Naturaline e sono certificate SA8000 o integrate nel processo BSCI. In questo modo perseguiamo il nostro obiettivo di promuovere un costante sviluppo e miglioramento dei nostri partner di lunga data all'interno della filiera.

I Swiss Cosmetics di Coop Naturaline si prendono cura della pelle in modo naturale e delicato. Questa linea di cosmetici offre un'alternativa naturale a base di sostanze vegetali. I cosmetici naturali sono certificati con il label di qualità Ecocert. Insieme a esperti nel settore della cosmetica, consumatori e importanti rappresentanti dell'industria, nel 2002 quest'organizzazione ha messo a punto uno standard per i cosmetici naturali e biologici. Tutti i prodotti Coop Naturaline Swiss Cosmetics soddisfano questi standard. Requisito fondamentale per la certificazione è che i prodotti contengano componenti sostenibili ottenuti con procedure ecologiche. Almeno il 95 % di tutti i componenti deve essere di origine naturale.