Il nostro impegno per il clima

Con il nostro impegno per la tutela del clima, evitiamo e riduciamo le emissioni di gas con l’aiuto del WWF, compensandole nell'ambito di progetti mirati realizzati insieme al WWF e a Fair Recycling. Abbiamo già compensato 669.000 tonnellate di CO2.

Dal 2007 evitiamo, riduciamo e compensiamo le emissioni di gas serra generate da trasporti aerei, consegne coop@home e viaggi di lavoro (fatto n. 356). La compensazione viene effettuata nell'ambito del nostro programma di tutela del clima, attuato dal WWF lungo le nostre filiere, e in collaborazione con la Fondazione Fair Recycling. L'obiettivo della nostra collaborazione con il WWF è quello di evitare e ridurre le emissioni di gas serra. Le emissioni vengono compensate con l'aiuto del WWF e di Fair Recycling: per esempio, abbiamo già ridotto di circa il 13% le emissioni di CO2 causate dal trasporto aereo e compensato volontariamente un totale di circa 669.000 tonnellate di CO2 (dati aggiornati a fine 2019).

I nostri progetti di compensazione con il WWF

Per promuovere il consumo sostenibile e la tutela dell'ambiente, abbiamo rinnovato la lunga e fruttuosa partnership con il WWF. Dal 2007, con i nostri progetti di compensazione forniamo insieme un importante contributo alla tutela del clima, generando così un valore aggiunto ecologico e sociale. Tutti i progetti coinvolgono rilevanti gruppi di interesse locali, soddisfano gli elevati requisiti del Gold Standard, il più severo standard di compensazione al mondo, e sono regolarmente certificati da organismi indipendenti.

Con un totale di 16 progetti di compensazione condotti insieme al WWF, sei dei quali già conclusi con successo, alla fine del 2019 siamo riusciti a compensare circa 400.000 tonnellate di CO2. Abbiamo inoltre potuto migliorare le condizioni di vita di oltre 460.000 persone fornendo accesso all'acqua pulita, riducendo i costi energetici e migliorando la qualità dell'aria all'interno delle abitazioni. In aggiunta, abbiamo portato avanti un'opera di rimboschimento o di riduzione della deforestazione su una superficie di circa 2100 ettari.

Nel 2011, insieme al WWF, abbiamo sviluppato il cosiddetto approccio "insetting" e da allora siamo coinvolti in tutti i progetti di compensazione lungo le nostre filiere. I progetti vengono attuati nelle regioni di coltivazione di prodotti Coop come caffè, riso o fiori recisi, se possibile Fairtrade o bio, e gli investimenti e il valore aggiunto che ne derivano vanno direttamente a vantaggio dei nostri produttori: un approccio di insetting unico al mondo.

Per saperne di più sul nostro impegno di compensazione con il WWF

Tutti gli attuali progetti di tutela del clima con il WWF lungo le nostre filiere:

  • In India proteggiamo il clima e le tigri con il riso bio Fairtrade
    Finanziamo la costruzione di un impianto a biogas per circa 3900 piccoli produttori di riso basmati biologico: ciò permette non solo di risparmiare CO2, ma anche di prevenire la deforestazione e tutelare l'habitat delle tigri.

  • Ci impegniamo per la riforestazione in Kenya
    Stiamo riforestando le superfici incolte del bacino idrografico del lago Naivasha: ciò riduce l'erosione del suolo, aumentandone la fertilità e garantendo così a lungo termine la produzione di rose, molto importante a livello locale (post sul blog, 2019).
  • Garantiamo acqua potabile pulita in Tanzania
    Promuoviamo la vendita di filtri per l'acqua in ceramica a un prezzo accessibile, garantendo così che la popolazione abbia accesso ad acqua potabile pulita senza doverla prima bollire. In questo modo si risparmiano anche legna e CO2.
  • Aiutiamo ad acquistare fornelli a legna efficienti in Kenya
    Per impedire la deforestazione e proteggere la salute della popolazione locale, diamo la possibilità, in particolare ai dipendenti dei vivai, di acquistare fornelli a legna efficienti.
  • Puntiamo su un'agroforestazione dinamica in Ghana
    Con il cosiddetto progetto Sankofa, promuoviamo un'agroforestazione dinamica tra i coltivatori di cacao: piantando nuove piante di cacao e alberi da legna che assorbono i gas serra, i piccoli coltivatori si assicurano una produzione di alta qualità e diversificano il proprio reddito (fatto n. 372).
  • Aiutiamo la popolazione ad acquistare lampade a risparmio energetico in Madagascar
    Ci impegniamo a ridurre il consumo di combustibili fossili e allo stesso tempo a migliorare le condizioni di vita della popolazione locale distribuendo lampade a risparmio energetico a un prezzo accessibile.
  •  

     

  • Ci impegniamo per la riforestazione in Honduras
    Sosteniamo un progetto di riforestazione locale al fine di assorbire le emissioni di CO2 e diversificare il reddito dei piccoli coltivatori di cacao in Honduras (fatto n. 165).
  • Puntiamo sull'agroforestazione in Ecuador
    Stiamo provvedendo al rimboschimento dei terreni incolti nella zona montana intorno al Lago de San Pablo, in modo da assorbire le emissioni di CO2, migliorare la qualità dell'acqua del lago e creare una fonte di reddito sostenibile per la popolazione locale.
  •  

     

    Il nostro programma di tutela del clima con Fair Recycling

    Dal 2010 collaboriamo con la fondazione svizzera per la tutela del clima Fair Recycling per garantire il corretto smaltimento dei vecchi frigoriferi in Brasile (fatto n. 104) ed evitare che si continui a disperdere nell'atmosfera il gas serra CFC contenuto al loro interno: un risultato possibile solo grazie al lavoro di Fair Recycling e il finanziamento di Coop.
    Diamo un contributo significativo alla tutela del clima sostenendo Fair Recycling con investimenti nell'impianto di smaltimento rifiuti del partner locale Indústria Fox, in questo modo creiamo posti di formazione e di lavoro per la popolazione locale e acquistiamo certificati CO2.

    Alla fine del 2019, insieme a Fair Recycling, siamo riusciti a riciclare circa 269.000 frigoriferi e rimettere in circolo circa 13.500 tonnellate di materiali riciclati quali rame, ferro e alluminio, per un risparmio totale di circa 269.000 tonnellate di CO2, se si considera che ogni frigorifero riciclato equivale a una tonnellata di CO2 in meno.

    Video

    I nostri progetti a tutela del clima in Svizzera

    Insieme ai nostri partner WWF, Bio Suisse e myclimate, dal 2017 realizziamo progetti di tutela del clima anche in Svizzera (fatto n. 356). Sotto la direzione di myclimate abbiamo sviluppato tre programmi di protezione del clima insieme agli agricoltori e alle imprese svizzeri che producono per le nostre marche proprie sostenibili, Naturaplan e La mia Terra. In questo modo realizziamo una parte dei nostri progetti di compensazione climatica direttamente lungo la filiera in Svizzera:

    • Promuoviamo la costruzione di piccoli impianti a biogas che riducono le emissioni di metano.
    • Con il nostro programma agroforestale ci occupiamo di piantare alberi da frutto ad alto fusto e selvatici riducendo quindi anche il CO2.
    • Trasformiamo il letame delle stalle in fertilizzante in modo da ridurne le emissioni di metano.

    Un impegno a tutto campo

    Per raggiungere il nostro obiettivo primario di ridurre ed evitare le emissioni di gas serra, siamo attivi a tutto campo: investiamo circa 2 milioni di franchi all'anno nei nostri progetti di protezione del clima e abbiamo elaborato chiare direttive interne per regolamentare e ridurre i trasporti aerei, consentendoli solo per motivi di qualità o quando i tempi a disposizione sono estremamente ridotti. I trasporti aerei vengono poi completamente compensati. Insieme al WWF abbiamo inoltre definito obiettivi di riduzione vincolanti per le emissioni di CO2 derivanti dal trasporto aereo, dalle consegne coop@home e dai viaggi d'affari.
    I processi logistici più rapidi e le tecnologie di refrigerazione all'avanguardia che abbiamo sviluppato nell'ambito del nostro impegno per la protezione del clima ci permettono ad esempio di favorire in misura crescente il trasporto di merci via mare, su rotaia e su gomma.
    I costi di compensazione per i trasporti aerei sono a carico del nostro reparto Acquisti e visto che si tratta di cifre ingenti i responsabili sono impegnati a ridurre ulteriormente tali trasporti. In questo modo siamo già riusciti a contenere le relative emissioni di CO2 di circa il 13% rispetto al 2008, a fronte di una notevole crescita delle vendite. Le merci che devono essere trasportate per via aerea sono contrassegnate da un apposito adesivo "By-Air" (fatto n. 77).

    Con la nostra Visione CO2 2023, siamo inoltre attivamente impegnati a contenere le emissioni di CO2 dei nostri stabilimenti di produzione e puntiamo a diminuire del 50% tutte le emissioni di CO2 nelle aree rilevanti della nostra azienda entro il 2023. Le restanti emissioni di CO2 vengono compensate con importanti progetti lungo la nostra filiera (fatto n. 84, 256 e 372). Questi provvedimenti ci renderanno un'azienda CO2 neutrale già nel 2023.