Fatto n. 366
Progetti per i cicli dei materiali in produzione

La produzione alimentare genera sottoprodotti. Per promuovere lo sfruttamento complessivo delle materie prime, noi li trasformiamo in nuovi prodotti di alta qualità tramite progetti innovativi e così facendo chiudiamo il ciclo di vita dei materiali.

Coop implementa la tendenza all'upcycling con i sottoprodotti delle cartiere.

Dalla macinazione dell'involucro esterno dei chicchi di grano, durante la produzione della farina, si ottengono sottoprodotti come la crusca, ricca di fibre, ma anche il tritello e la farinetta. La nostra azienda di produzione Swissmill, leader nella molitura di cereali in Svizzera, con la macinazione produce ogni anno circa 50.000 tonnellate di questi prodotti di scarto. In passato la maggior parte di essi veniva usata come mangime. Per valorizzarli al meglio, noi abbiamo cercato soluzioni innovative al di fuori dei canoni industriali tradizionali, che hanno dato vita a diversi progetti all'avanguardia:

Alimenti per allevamenti d'insetti

In collaborazione con le giovani aziende di Zurigo RethinkResource e Protifarm, abbiamo lanciato il progetto pilota «Zoí». Nell'ambito di questo progetto i prodotti di scarto della macinazione vengono impiegati come mangime per gli insetti, che sono usati, da una parte, nella produzione di proteine ad alto valore nutritivo per alimenti come barrette o cracker, dall'altra per sostituire foraggi come la soia e la farina di pesce nell'allevamento degli animali. 

Allevamento di funghi nobili biologici.

Funghi pregiati bio

Insieme a RethinkResource e ad altri partner innovativi abbiamo trovato un modo per impiegare i sottoprodotti della macinazione come substrato per la coltivazione di funghi pregiati bio; infatti, quelli dell'assortimento Coop vengono coltivati proprio su substrati del genere. In questo modo non solo evitiamo gli scarti, ma riduciamo anche il consumo di materie prime altrimenti necessarie.

Substrato nell'impianto di lombricompostaggio.

Dalla coltivazione di funghi al concime bio

Chiudiamo il ciclo dei materiali anche nella produzione di funghi pregiati bio, che assorbono i nutrienti necessari dal substrato ottenuto con i sottoprodotti della macinazione. Dopo la raccolta trasformiamo il substrato in concime bio grazie all'aiuto di un impianto di lombricompostaggio. E questo concime bio firmato Oecoplan è disponibile da Coop Edile+Hobby.

I nostri ultimi fatti

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.