Fatto n. 287
I maiali delle nostre alpi: una vita da re

I nostri maiali Pro Montagna trascorrono un'intera estate sulle alpi, dove possono scorrazzare in lungo e in largo e andare liberamente in cerca di cibo, come suggerisce la loro natura, in piena libertà di movimento.

I nostri maiali alpini Pro Montagna vivono in alpeggio per un'estate.

Inoltre, i maiali vengono nutriti anche con il siero di latte ottenuto durante la produzione del formaggio d'alpe per una gestione dell'allevamento ancora più efficiente e sostenibile, evitando che il siero venga scartato nel compost o nel colaticcio. Per una cura dei maiali delle alpi Pro Montagna nel pieno rispetto della specie, i nostri allevatori ricevono compensi più alti che verranno nuovamente investiti per conservare il valore aggiunto della produzione. (Foto: Peter Mosimann)

  • I maiali alpini di Pro Montagna sono allevati su terreni naturali e, a seconda della loro natura, possono frugare nel terreno per nutrirsi.
    Foto: Peter Mosimann
  • Il siero di latte è un sottoprodotto della produzione del formaggio d'alpe, utilizzato come alimento nei suini d'alpe.
    Foto: Heiner H. Schmitt
  • Il fatto che il siero di latte possa essere utilizzato come alimento ha l'ulteriore effetto che questo tipo di allevamento suino è ancora più economico e sostenibile.
    Foto: Heiner H. Schmitt
  • Il siero di latte prodotto durante la produzione del formaggio d'alpe non finisce nel compost o nel liquame.
    Foto: Heiner H. Schmitt
  • I nostri allevatori ottengono un prezzo più alto per l'allevamento rispettoso degli animali di suini alpini Pro Montagna.
    Foto: Heiner H. Schmitt
  • Durante l'estate in alpeggio, i nostri maiali Pro Montagna possono dare il vapore al loro cuore.
    Foto: Heiner H. Schmitt

Le nostre marche e i label

Altri fatti su questo argomento

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.