Fatto n. 254
Sosteniamo 1'200 allevatori di gamberi vietnamiti

Dal 2001 le fattorie bio della provincia di Ca Mau, impegnate nell’allevamento dei nostri gamberi, forniscono un prezioso contributo allo sviluppo economico della regione e al miglioramento delle condizioni di vita delle 1.200 famiglie di allevatori dell’estrema punta meridionale del Vietnam.

Gli agricoltori biologici della provincia di Ca Mau in Vietnam allevano i gamberetti per conto di Coop.

Le foreste di mangrovie nel delta del Mekong, che gli allevatori hanno sottoposto a rimboschimento, sono uno degli ecosistemi più importanti a livello mondiale e rappresentano l’habitat naturale di numerose specie ittiche e di crostacei. Non appena compreso l’impatto negativo dello sfruttamento intensivo del delta per l’allevamento di gamberetti, abbiamo adottato importanti misure come il rimboschimento delle mangrovie e l’introduzione di sistemi di allevamento biologici. Oggi sono 1.200 le famiglie di allevatori che, su una superficie di 6.000 ettari, trovano una fonte di sostentamento nelle fattorie certificate bio, con guadagni di gran lunga superiori a quelli derivanti dall’allevamento convenzionale e condizioni di lavoro equo-solidali. (Foto: Urs Weingartner)

  • In Vietnam i gamberetti biologici vengono coltivati con il sostegno di Coop.
    Foto: Urs Weingartner
  • Coop si impegna a favore dell'introduzione di metodi di allevamento biologici in Vietnam.
    Foto: Gerhard Zurlutter
  • In Vietnam i gamberetti biologici vengono coltivati con il sostegno di Coop.
    Foto: Heiner H. Schmitt
  • Le foreste di mangrovie nel Delta del Mekong sono tra gli ecosistemi più importanti del mondo.
  • Le foreste di mangrovie del Delta del Mekong ospitano numerose specie di pesci e crostacei.
    Foto: Heiner H. Schmitt
  • In Vietnam i gamberetti biologici vengono coltivati con il sostegno di Coop.
    Foto: Heiner H. Schmitt

Le nostre marche e i label

Altri fatti su questo argomento

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.