Fatto n. 233
Promuoviamo una coltivazione sostenibile della soia in Svizzera

Abbiamo contribuito in modo determinante a rendere la coltivazione sostenibile della soia lo standard per il settore in Svizzera. Insieme al WWF nel 2011 abbiamo partecipato alla fondazione della «Rete svizzera per la soia», impegnandoci per una coltivazione e un commercio responsabile della soia.

Coop ha fondato la Rete svizzera della soia in collaborazione con il WWF.

Alla rete per la soia hanno aderito i principali rappresentanti della produzione di mangimi per animali e oggi il 99% della soia importata in Svizzera e destinata agli animali proviene da produzione sostenibile certificata. In questo modo si garantisce, tra l'altro, che la soia non è geneticamente modificata e che nessun habitat naturale è stato distrutto. (Foto: Yannick Andrea)

Il nostro impegno muove il mercato
Alle imprese che acquistano soia coltivata in modo sostenibile viene assegnato il cosiddetto «status» della rete, in linea con gli standard Bio Suisse, Pro Terra, RTRS, Donau Soja e Europa Soja riconosciuti dalla rete stessa. Coop è il primo dettagliante ad aver integrato gli standard della rete, definendoli requisito imprescindibile dei programmi di allevamento Naturafarm. Così abbiamo fornito un contributo sostanziale per trasformare il mercato svizzero degli alimenti per animali e rendere la coltivazione della soia sostenibile lo standard del settore.

  • Il 99 per cento della soia destinata all'alimentazione animale importata in Svizzera proviene da una produzione responsabile e certificata.
  • Il 99 per cento della soia destinata all'alimentazione animale importata in Svizzera proviene da una produzione responsabile e certificata.
    Foto: Yannick Andrea
  • Coop è impegnata nella coltivazione di soia sostenibile in Svizzera.
    Foto: Yannick Andrea

I nostri partner

Altri fatti su questo argomento

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.