Fatto n. 13
Il nostro riso bio fairtrade aumenta il reddito dei coltivatori

Dal 2011, insieme a Reismühle Brunnen e Helvetas, sosteniamo i coltivatori di riso dell’India e della Thailandia nell’impiego di metodi agricoli maggiormente sostenibili.

Il riso bio fairtrade aumenta il reddito dei coltivatori asiatici.

Inizialmente rientravano nel progetto 200 coltivatori, ora sono oltre 4'000 a poter contare su redditi nettamente migliori insieme alle proprie famiglie. I contadini hanno applicato i criteri della sostenibilità alla gestione delle acque, alla lavorazione del suolo e alla conservazione della biodiversità, diversificando inoltre la produzione. Con il loro riso bio fairtrade, che arriva direttamente ai consumatori, ottengono prezzi migliori rispetto al commercio convenzionale e ricevono un premio bio. La Reismühle Brunnen inoltre garantisce loro una garanzia di pianificazione e li sostiene anche nella commercializzazione dei prodotti ottenuti dalla rotazione delle colture. Oltre al riso basmati e profumato bio fairtrade, dal 2016 Coop vende anche prodotti misti come riso e legumi che rientrano nel medesimo progetto. (Foto: Frank Eyhorn)

  • Gli agricoltori e le loro famiglie beneficiano di un reddito notevolmente più elevato.
    Foto: Frank Eyhorn
  • I viaggi organici da Fairtrade sono accuratamente selezionati.
    Foto: Frank Eyhorn
  • Risaie asiatiche con una bella vista d'insieme.
    Foto: Frank Eyhorn
  • Agricoltori del riso equo e solidale a pranzo.
    Foto: Frank Eyhorn
  • I risicoltori del commercio equo e solidale sono soddisfatti del loro lavoro.
    Foto: Frank Eyhorn
  • Coltivatore di riso asiatico di riso biologico fairtrade.
    Foto: Frank Eyhorn
  • Riso biologico Fairtrade in India e Tailandia.
    Foto: Frank Eyhorn

I nostri partner

Le nostre marche e i label

Altri fatti su questo argomento

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.