Fatto n. 386
Un aiuto semplice e diretto per la crisi

In situazioni di crisi diamo una mano in modo rapido e semplice laddove è necessario un aiuto. A questo proposito, doniamo 3000 buoni acquisto alla Croce Rossa Svizzera (CRS) destinate alle persone in difficoltà a causa della pandemia di coronavirus.

La situazione delle persone indigenti in Svizzera si è aggravata a causa della crisi innescata dal coronavirus. La Croce Rossa Svizzera (CRS) aiuta le famiglie e i singoli che si trovano in stato di necessità a causa della pandemia. Nel quadro della nostra pluriennale partnership strategica con la CRS sosteniamo la fornitura di beni di prima necessità alla popolazione in difficoltà economiche con 3000 buoni acquisto del valore di fr. 50.– l'uno.

Sostenete anche voi la CRS nel suo lavoro a favore dei cittadini a rischio povertà donando i vostri superpunti: 1000 superpunti corrispondono a fr. 10.–, 5000 superpunti a fr. 50.–. L'importo totale sarà versato direttamente alla CRS. È possibile sostenere la CRS anche tramite i coupon donazione del valore di fr. 5.–, 20.– o 50.– inclusi in Cooperazione (edizione 21 del 19 maggio 2020).

Altri fatti su questo argomento

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.