Fatto n. 272
Le valutazioni del ciclo di vita ci danno la strada da seguire

Nel 1993, sulla base di un ecobilancio abbiamo deciso per la prima volta di impegnarci a fondo per rendere più sostenibile la nostra affiliata Chocolats Halba.

Nel 1993 abbiamo ottimizzato il nostro stabilimento di produzione di Chocolats Halba per una maggiore sostenibilità sulla base di un bilancio ecologico.

Oggi gli ecobilanci hanno lo scopo primario di rendere più ecologica la nostra catena dei prodotti: per questo, ad esempio, il Politecnico di Zurigo ha redatto un ecobilancio del nostro assortimento di frutta e verdura, mentre l'Istituto federale di ricerca Agroscope Reckenholz-Tänikon ha analizzato accuratamente la carne in vendita nei nostri supermercati. Gli ecobilanci rappresentano infatti un importante strumento interno di gestione, volto a comprendere quali sono gli aspetti della nostra catena dei prodotti su cui possiamo intervenire per migliorarne l'impatto sul clima e sulla natura. (Foto: FiBL; Quelle: Stoessel, F. et al., 2012)

  • Oggi, utilizziamo principalmente la valutazione del ciclo di vita per migliorare continuamente la nostra catena di prodotti nel rispetto dell'ambiente.
    Foto: Stoessel, F. et al., 2012 | Life cycle inventory
  • Ad esempio, il Politecnico di Zurigo ha effettuato una valutazione del ciclo di vita della nostra gamma di frutta e verdura.
  • L'istituto di ricerca Reckenholz Tänikon, ad esempio, ha esaminato a fondo il nostro assortimento di carne.
  • Le valutazioni del ciclo di vita sono per noi un prezioso strumento di controllo interno per decidere dove migliorare in modo più efficace l'impatto ambientale e climatico delle nostre catene di prodotti.

I nostri partner

Altri fatti su questo argomento

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.