Fatto n. 139
La frutta e la verdura marocchina arriva in nave

Rispetto al 2010, oggi le emissioni causate dall’importazione dal Marocco della nostra frutta e verdura si sono ridotte del 20%, anche grazie al trasferimento su nave della maggior parte dei trasporti, che in precedenza avveniva su strada.

Coop ha trasferito gran parte del trasporto di frutta e verdura dal Marocco dalla strada alla nave, risparmiando così il 20% di CO2.

Con una percentuale pari a ben il 40%, il Marocco è per importanza il quarto paese da cui importiamo frutta e verdura. Gran parte delle 2’000 tonnellate di prodotti  viene trasportata via mare adesso. (Foto: Marius Born)

Altri fatti su questo argomento

Es ist ein Fehler aufgetreten!
Die Daten konnten nicht abgerufen werden, bitte laden Sie die Seite erneut.